FONDOTINTA

COME SCEGLIERE QUELLO GIUSTO

Il fondotinta è uno dei cosmetici più importanti quando si prepara il make-up e per questo è fondamentale conoscere tutti i segreti per scegliere quello giusto.

I fattori che influenzano la scelta sono molteplici. Primo fra tutti ovviamente il colore della carnagione, sul quale si basa la scelta della tonalità. Molto importante però è anche la tipologia della nostra pelle, spesso sottovalutata nella scelta del fondotinta: infatti a seconda che sia secca, grassa o mista, è bene orientarsi su un prodotto differente.

Tipologie di fondotinta

Esistono diverse tipologie, nello specifico possiamo distinguerne tre principali:

  • Fluido;
  • Compatto;
  • In polvere;
  • In mousse.

Fondotinta fluido

Facile da applicare e da stendere, può essere adatto per diversi tipi di pelle a seconda dei suoi componenti. Nello specifico, se hai una pelle caratterizzata da macchie e imperfezioni dovrai scegliere prodotti oil free o comunque ad alta coprenza. Se invece la tua pelle tende ad ingrassarsi e a diventare lucida, ma non hai problemi di macchie e imperfezioni, puoi scegliere un fondotinta a base d’acqua, più leggero e confortevole.

Compatto

Ha il grande vantaggio di essere facilmente modulabile a seconda della quantità applicata. Può essere venduto in stick, in crema o in polvere pressata. In questa categoria rientrano tutti quei fondotinta ad altissima coprenza, molto indicati per le pelli miste o grasse. Può essere applicato con una spugna, con le dita o con un pennello corto nel caso di polveri.

In mousse

Setoso, arioso, perfetto per un effetto finish matt e coprente. Se la tua pelle è secca o matura questa tipologia è proprio quella che fa per te. Spesso in queste formulazioni in mousse vengono infatti aggiunti componenti altamente idratanti che donano la caratteristica morbidezza ai prodotti.

Fondotinta in polvere

Leggero e facile da modulare a seconda della quantità di prodotto applicato. Tra questi rientrano quelli minerali, realizzati con INCI 100% naturali, senza parabeni e siliconi. È perfetto per pelli che tendono a diventare lucide e per essere applicato in quantità differenti sulle varie parti del viso, così da nascondere eventuali imperfezioni.

Come scegliere quello giusto

Dopo aver capito com’è la nostra pelle e aver scelto quindi la tipologia di prodotto più adatta alle nostre esigenze, possiamo concentrarci sul colore.

Per scegliere il colore devi osservare il sottotono del tuo incarnato e puoi definirlo guardando le vene del tuo polso.

Se le vene appaiono completamente blu, il tuo sottotono è neutro: il fondotinta può essere ugualmente neutro, con i classici colori sul beige. Se le vene sono tra il blu ed il viola, il tuo sottotono è freddo: devi orientarti quindi su sfumature del rosa. Se le vene sono tra il verde ed il blu, il tuo sottotono è caldo: la gradazione perfetta per te è sul beige/dorato.

Ovviamente dovrai sperimentare le varie sfumature della colorazione che meglio si addice alla tua pelle, per capire quale sia quella perfetta. Ricorda sempre che il fondotinta non deve dare un effetto abbronzante e non deve scurire il viso, ma solo uniformarlo e coprire le imperfezioni, mantenendo il tuo incarnato naturale.

Un ultimo consiglio?
Quando ti trucchi controlla sempre vicino ad una finestra, con la luce naturale, l’effetto che stai ottenendo. Spesso infatti le luci artificiali di casa modificano le nuance, rischiando di vederci in un modo davanti allo specchio, per poi ritrovarci completamente diverse alla luce del sole!

Se vuoi trovare il fondotinta perfetto per te, visita la nostra pagina dedicata ai fondotinta.